pulsante lavora con noi studio essepi

Consulenza e formazione. Dal 1995 un punto di riferimento per aziende e professionisti.

Magazine

Corso ponteggi: formazione per addetti al montaggio e smontaggio

Corso ponteggi: formazione per addetti al montaggio e smontaggio

Gli addetti che si occupano di montaggio e smontaggio di ponteggi devono seguire un corso di formazione specifico per essere abilitati a svolgere tali operazioni.

Quello che in gergo viene definito come “patentino ponteggi” in realtà è un vero e proprio attestato di frequenza (con verifica di apprendimento finale) che viene rilasciato al termine del corso obbligatorio.

La formazione per addetti ai ponteggi è, infatti, prevista per legge, ai sensi dell’art. 136 del Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro. In questo articolo vediamo, nel dettaglio, quali sono gli adempimenti da rispettare, i contenuti e il monte ore di un corso ponteggi.

Corso per addetto montaggio e smontaggio ponteggi: la normativa

Come accennato, è l’articolo 136 (commi 6 e 7) del D.Lgs. 81/08 a stabilire l'obbligatorietà, per il datore di lavoro, di determinati adempimenti per le attività che hanno a che fare con i ponteggi.

Nello specifico, secondo il comma 6, il datore di lavoro deve garantire che i ponteggi siano montati, smontati o trasformati:

  • sotto la diretta sorveglianza di un preposto;
  • a regola d'arte e in conformità al Pi.M.U.S. (Piano di Montaggio Uso e Smontaggio);
  • ad opera di lavoratori che abbiano ricevuto adeguata formazione, mirata alle operazioni previste.

Tale formazione all'uso dei ponteggi, come specificato al comma 7, deve prevedere sia nozioni di tipo teorico che un addestramento pratico, trattando argomenti quali:

  • comprensione del piano di montaggio, smontaggio o trasformazione dei ponteggi;
  • sicurezza durante le operazioni sopra citate, con riferimento alla legislazione vigente;
  • misure di prevenzione dei rischi di caduta di persone o di oggetti;
  • misure di sicurezza in caso di cambiamento delle condizioni meteorologiche pregiudizievoli alla sicurezza del ponteggio;
  • condizioni di carico ammissibile;
  • qualsiasi altro rischio legato alle operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione ponteggi.

Corso ponteggi: cosa dice l’allegato XXI del D.Lgs. 81/08

L’allegato XXI del Testo Unico fornisce le indicazioni specifiche relative al corso per addetti ai ponteggi, specificando quali sono le modalità organizzative, il monte ore e i contenuti minimi richiesti.

Innanzitutto va individuato un responsabile del progetto formativo e considerare che il numero massimo di partecipanti per ogni corso è di 30 persone. Per le attività pratiche, inoltre, deve essere previsto un istruttore ogni 5 allievi (in caso i partecipanti siano pari o inferiori a 5, i docenti devono essere comunque almeno 2).

Il percorso formativo, della durata complessiva di 28 ore, si divide in tre moduli:

  1. modulo giuridico – normativo (4 ore);
  2. modulo tecnico (10 ore);
  3. prova intermedia (questionario a risposta multipla);
  4. modulo pratico (14 ore);
  5. prova finale (pratica).

Le assenze ammesse non possono andare oltre il 10% del monte ore totale. L'aggiornamento ha durata minima di 4 ore di cui 3 ore di contenuti tecnico pratici.

Formazione per addetto ponteggi: il programma del corso

Con riferimento ai corsi di formazione “per lavoratori e preposti addetti al montaggio / smontaggio / trasformazione di ponteggi”, l’allegato XXI elenca anche gli argomenti da trattare per ciascuno dei moduli citati in precedenza.

Eccoli di seguito:

Modulo giuridico - normativo (4 ore)

  • Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni;
  • analisi dei rischi;
  • norme di buona tecnica e di buone prassi;
  • statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri;
  • titolo IV, Capo II, limitatamente ai "Lavori in quota";
  • titolo IV, Capo I, "Cantieri".

Modulo tecnico (10 ore)

  • Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno esecutivo, progetto;
  • DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione;
  • ancoraggi: tipologie e tecniche;
  • verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie.

Modulo pratico (14 ore)

  • Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG);
  • montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP);
  • montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP);
  • elementi di gestione prima emergenza – salvataggio.

In totale sono previste due prove di verifica: la prima, al termine dei primi due moduli, richiede il superamento di un questionario per poter accedere alla parte pratica. La seconda, a conclusione del corso, è di tipo pratico e consiste nel montaggio, smontaggio e trasformazione di parti di ponteggi (PTG, PTP, PMTP) e nella realizzazione di ancoraggi.

Devi svolgere un corso per addetto ai ponteggi? Contattaci oggi stesso per sapere quando si terrà la prossima formazione o per organizzare un corso presso la tua azienda.


banner ebook studio essepi 


michele-vasselai-studio-essepi  

Scritto da: Michele Vasselai


Responsabile marketing e vendite, specializzato in comunicazione d'impresa e sviluppo commerciale, appassionato motociclista.





Chiamaci

045 8621499